Chiudi X

Al via il girone di ritorno, domani al PalaDonati la IUL ospita la Virtus Pozzuoli. Coach Sabatino: “Mi aspetto una reazione d’orgoglio, ci sono in palio due punti molto importanti”

Inizia il girone di ritorno della IUL Basket, che domani alle 18 ospita al PalaDonati la Virtus Basket Pozzuoli. Gli arancioblu vogliono tornare alla vittoria ed affrontano la neopromossa squadra puteolana, che ha chiuso la prima metà del campionato al dodicesimo posto, con un record di quattro vittorie (in casa con Napoli e Battipaglia e, in trasferta sui campi di Valmontone e Catania) ed undici sconfitte.
Il top scorer dei ragazzi allenati da coach Mauro Serpico è Tessitore con 14 punti di media a partita ma anche Bini, Carrichiello ed Errico viaggiano in doppia cifra.

L’andata in Campania terminò 73-79 per la IUL Basket, nella sfida tra i due playmaker ex Catanzaro Scuderi e Di Marco. Un duello che non si ripresentarà, ma il recupero dall’infortunio al metatarso dell’atleta della IUL procede in maniera ottimale: il numero 10 arancioblu ha potuto togliere il tutore ed ha già iniziato il ciclo di fisioterapia che lo riporterà sul parquet nel firo di qualche settimana.

Coach Renato Sabatino ha presentato così la partita di domani: “Veniamo da tre sconfitte e nell’ultima siamo stati indegni. Mi aspetto una prova d’orgoglio, ci sono in palio due punti molto importanti, che ci porterebbero sul 2-0 negli scontri diretti. Pozzuoli è una squadra ostica, che gioca senza nulla da perdere e che ha un giocatore di punta come Tessitore, che se entra in striscia è molto difficile da fermare”.

Palla a due domani alle 18, al PalaDonati, agli ordini dei signori Marzulli Marco di Binasco (MI) e Bavera Michel di Desio (MB). La partita sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook “Campi Flegrei News”, con aggiornamenti in tempo reale sui nostri canali ufficiali Facebook ed Instagram @IULbasket.

Contestualmente la IUL Basket è lieta di annunciare l’ingaggio di Giulio Casale, playmaker romano (classe 1991) cresciuto nelle giovanili delle Stelle Marine (società con la quale ha vinto uno scudetto Under 14), del Vigna Pia e della Virtus Roma. Casale ha giocato nella stagione 2010-2011 con la Nova Virtus Ragusa, prima di tornare a Roma ma con la maglia dell’Eurobasket, di cui è stato capitano per cinque stagioni, cogliendo una doppia promozione dalla C alla A2 e disputando anche una Finale di Coppa Italia di Serie B. Dopo l’esperienza di un anno alla Vis Nova, Casale la scorsa stagione è tornato nuovamente all’Eurobasket per disputare quella Serie A2 guadagnata sul campo dodici mesi prima, saltando il girone d’andata di questa stagione a causa di un infortunio al ginocchio dal quale si è completamente ristabilito.