Chiudi X

Capozio: "Orgogliosi della nostra squadra e del comportamento di capitan Benites"

"ORGOGLIOSI DELLA NOSTRA SQUADRA E DEL COMPORTAMENTO DEL NOSTRO CAPITANO BENITES" IL VICEPRESIDENTE ANGELO CAPOZIO IL GIORNO DOPO IL MATCH DI CECINA

"E' stata una partita bella, combattuta, che l'Etrusca ha portato via con carattere e determinazione, quando tutto sembrava perduto: il carattere di questi ragazzi è straordinario e lo hanno dimostrato ancora una volta" le parole all'indomani della gara del vicepresidente dell'Etrusca Angelo Capozio "Siamo ancora più orgogliosi del comportamento tenuto in campo dal nostro capitano Alberto Benites, un esempio per tutto il nostro movimento, autore di una gara maiuscola, di fronte ad un atteggiamento intimidatorio tenuto nei suoi confronti per tutta la gara, da un tesserato della squadra avversaria, con epiteti, anche a sfondo razziale, che non è bello ripetere. Di fronte a queste provocazioni Ben ha risposto con il gioco, offrendo una delle più belle prestazioni da quando indossa la casacca biancorossa, un vero esempio per tutti i nostri tifosi al seguito e per la nostra società, che si schiera da sempre ad alta voce contro ogni forma di discriminazione; la più bella risposta sportiva di fronte alle brutte offese sofferte in campo. Parole di sicuro assurde e fuori luogo, come trovo fuori luogo le considerazioni sul PalaCreditAgricole da parte del presidente di Cecina a fine gara. Giustificare una sconfitta casalinga tirando in ballo dubbi sul palazzetto di San Miniato mi sembra assurdo, partendo dal paradosso che Cecina è stata l'unica squadra in questa stagione che è riuscita a vincere al Fontevivo; dopo la gara di andata, vinta meritatamente da Cecina, non ho sentito nessuno lamentarsi delle misure del PalaCreditAgricole. Forse, ma dico il mio modesto parere, sarebbe più bello complimentarsi per le vittorie degli avversari, riconoscendo i loro meriti, come abbiamo fatto noi alla fine della gara di andata, invece di cercare assurde e illogiche giustificazioni, che vanno solo a ledere i rapporti tra due società importanti nel panorama del basket toscano.".