Chiudi X

Che vittoria con Palermo! Alba riscatta l'andata con gli interessi

Sesta meraviglia consecutiva per l’Olimpo Basket Alba in Serie B! I biancorossi dominano il Green Basket Palermo e riscattano la sconfitta dolorosa dell’andata, con una prova di grande solidità. Dopo tre periodi condotti dai langaroli, ma comunque equilibrati, nel finale arriva lo strappo decisivo con un break pesante firmato da Rossi (19 punti) e un monumentale Terenzi (32). La voglia di ribaltare l’esito del precedente stagionale è però sprizzata da tutti i pori della squadra e da un Pala 958 ancora una volta tutto esaurito!

La partita

Alba e Palermo si affrontano un girone dopo il successo siciliano al supplementare che ferì e non poco i piemontesi. Al Pala 958 gli ospiti arrivano sforniti di Duranti, ma con Caronna reintegrato che dunque non sconta le due giornate di squalifica.

SI combatte su ogni pallone, si sprecano i contatti e l’intensità è quelle delle grandi sfide. Alba lavora con pazienza per i propri lunghi, con Tarditi e Giorgi, mentre il Green impiega quattro minuti a trovare il primo canestro dal campo: 8-3. Il reparto interni langarolo continua la fuga albese, questa volta aprendo il fuoco dal perimetro e sul 14-3 è time-out Bassi. Due triple di Minoli riaccendono il Green, anche se Terenzi tiene i padroni di casa a distanza (18-9). Gli isolani hanno allora la giusta pazienza nell’attaccare il ferro e sfruttare sia il bonus che i rimbalzi d’attacco, risalendo la china. Savoca chiude la prima frazione trovando il canestro del -3: 20-17.

Rossi segna il +5 recuperando la sfera dopo essere stato stoppato, ma nel pitturato continuano a banchettare il Green, soprattutto in attacco (saranno 11 i rimbalzi offensivi alla pausa lunga); Caronna concretizza l’ennesima carambola, poi Pollone trova lo spettacolare tap-in del -1 (22-21). Si scalda, però, la mano di Terenzi che prima subisce falli preziosi, poi da 8 metri fa esplodere il pubblico di casa: 37-27. Minoli prova a limitare i danni, ma alla pausa lunga i piemontesi controllano dopo altri due punti di un Terenzi monstre: 45-31.

Il terzo periodo è un turbinìo di emozioni. Per qualche minuto si assiste ad uno scambio di colpi, poi Pollone assesta una poderosa stoppata con Alba distesa in contropiede, ma Rossi è reattivo a rimbalzo portando i suoi sul +16 segnando e subendo fallo (54-38). Palermo non lascia la presa e con un Savoca sempre al posto giusto nel momento giusto tiene aperta la porta della speranza (55-47). Caronna sale in cattedra e con cinque punti dice -5 inchiodando il 57-52. La contesa prende i binari dell’inerzia tutta ospite dopo un periodo a senso unico (17-26): al trentesimo è 62-57.

Palermo, tuttavia, dilapida il buon lavoro fatto perdendo due palloni sanguinosi: Alba in contropiede finalizza con Terenzi in schiacciata ad una mano e poi con Rossi a trovare il canestro nonostante un fallo (70-57). Pollone cerca di recuperare palloni dalla spazzatura, ma il Green non segna mai e Tarditi dal perimetro sigla l’81-65! Terenzi fa altrettanto, prima del recupero che permette a Rossi in contropiede di prendersi un tiro con spazio con i piedi dietro l’arco: 87-66 ed è grande festa sugli spalti! Mancano tre minuti e dopo un 7-0 a firma di Coltro e Giorgi è davvero finita: 96-66. Il +30 piemontese è più di un’ipoteca, Alba vince, anzi stravince 96-71!

Si spezza il filotto di otto vittorie di fila per Palermo mentre quello albese arriva a sei! La grande energia dell’Olimpo Basket in campo risulta decisiva per conquistare due punti voluti e desiderati sin da quando il tiro di Zini all’andata è uscito dalla retina. I biancorossi agganciano così Piombino al quinto posto e si regalano un’altra serata indimenticabile.

Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba

Pietro Battaglia

Tabellino:

Olimpo Basket Alba – Green Basket Palermo 96-71 (20-17, 25-14, 17-26, 34-14) 

Olimpo Basket Alba: Diego Terenzi 32 (4/8, 4/6), Tommaso Rossi 19 (6/7, 1/5), Gianluca Giorgi 15 (2/4, 1/2), Emanuele Tarditi 10 (2/3, 2/2), Joel Myers 6 (0/1, 2/3), Luca Antonietti 5 (0/0, 1/2), Mattia Coltro 5 (2/8, 0/1), Andrea Danna 4 (2/4, 0/1), Alberto Ielmini 0 (0/1, 0/1), Danilo Tagliano 0 (0/0, 0/0) 

Tiri liberi: 27 / 29 – Rimbalzi: 35 6 + 29 (Diego Terenzi 9) – Assist: 12 (Andrea Danna 4) 

Green Basket Palermo: Giuseppe Caronna 18 (6/12, 0/0), Luca Pollone 13 (4/9, 1/5), Tommaso Minoli 11 (1/7, 2/4), Luca Savoca 10 (5/6, 0/1), Tommaso Tempestini 8 (0/4, 2/5), Madieme Thiam mame 4 (1/1, 0/1), Giuseppe Lombardo 3 (0/2, 1/3), Andrea Zini 2 (1/1, 0/2), Vincenzo Di viccaro 1 (0/4, 0/1), Matias nicolas Di marco 1 (0/0, 0/0) 

Tiri liberi: 17 / 27 – Rimbalzi: 39 17 + 22 (Giuseppe Caronna 10) – Assist: 11 (Luca Pollone, Tommaso Tempestini 3)