Chiudi X

Oleggio si conferma bestia nera di Montecatini

Sei partite, una vittoria e cinque sconfitte: ormai è assodato, nel campionato di serie B Montecatiniterme Basketball ha una bestia nera. Corrisponde, sportivamente parlando, al Mamy Oleggio, che in tre anni ha un ruolino di marcia nettamente favorevole nei confronti dei termali. La regola si è ripetuta anche sabato sera al PalaEolo. Nonostante una prestazione non all'altezza delle precedenti, Montecatini ha avuto il pallone della vittoria nelle mani di Guido Meini, che ha preso un comodo tiro da tre punti sputato dal ferro. Un errore che ha ridato linfa ad una Oleggio in crisi e che ha fermato la prepotente corsa rossoblù, che durava da sei partite. E' arrivata quindi la prima sconfitta in un girone di ritorno che resta strepitoso, che ha proiettato i termali a ridosso del podio con la possibilità di giocarsi il quarto posto nella griglia playoff. Prima della sosta per la Coppa Italia (che Montecatini osserverà con una settimana di anticipo, dato che è stato rinviato al 4 marzo il match casalingo contro la Sangiorgese), i rossoblù visiteranno sabato la capolista Omegna, ultimo appuntamento di un febbraio devastante, che ha visto i ragazzi di Campanella in viaggio per tre sabati consecutivi, e in trasferte tutt'altro che agevoli come Alba, Castelletto Ticino e ora Verbania, dove gioca la capolista. E se alla Paffoni mancheranno l'infortunato Dip e i convalescenti Simoncelli e Milani, a Montecatini mancheranno sempre Galli e D'Andrea, mentre Galmarini e Meini avranno un'altra settimana da trascorrere più a fare fisioterapia che ad allenarsi.