Chiudi X

Bergamo da sballo, espugnata Trapani

Una splendida Bergamo sfata il tabù-trasferta, e sbanca il PalaConad di Trapani. I ragazzi di coach Calvani rimontano dal -16 maturato dopo 10’ di gioco, mettendo in campo una difesa d’élite che oscura il canestro ai padroni di casa, tenuti a soli 38 punti in 30’. Il finale, 72-78, premia i gialloneri, capaci di violare il parquet siciliano grazie alla prova maiuscola di Carroll (26 punti più 13 rimbalzi), alla regia di Zugno ed all’apporto di tutto il collettivo, indispensabile per portare a termine la missione. Bergamo resta sempre a -4 dalla coppia formata da Eurobasket Roma e Capo D’Orlando, ma ora si appresta allo scontro diretto con questi ultimi (martedì 25 febbraio al PalaAgnelli) con il morale alto e con la consolidata consapevolezza di potersela giocare fino alla fine.

L’avvio è tutto di marca casalinga: Corbett è in palla sin dai primi possessi, Renzi fa la voce grossa sia nel pitturato che da fuori, e Bergamo può solo inseguire (15-11 al 5’). Trapani accelera, e sembra un’accelerazione che mette fuori gara Bergamo; al festival si aggiungono Goins, autore di cinque punti, Bonacini Palermo, che chiude un primo quarto nettamente a favore dei granata (34-18 al 10’). Bergamo però cambia marcia, soprattutto in difesa, con l’innesto di ParraviciniDieng e Costi, e con calma ricuce il gap (36-28 al 14’); Parente rimanda in campo i suoi senatori, che spingono Trapani al nuovo +12, ma la gara è cambiata, perché Carroll segna sempre dalla media, e la coppia Bozzetto-Allodi combatte alla grande contro i più fisicati dirimpettai. Sono proprio di Bozzetto e Carroll i canestri che permettono ai gialloneri di andare al riposo sotto solo di quattro lunghezze (43-39 al 20’).

L’inerzia resta nelle mani di Bergamo, che trova uno Zugno ispirato all’uscita dagli spogliatoi: cinque punti e l’assist per l’alley-oop con Carroll valgono il primo vantaggio esterno della gara, Trapani ora fatica perché Corbett forza qualche soluzione di troppo ed i lunghi si stampano sulle difese bergamasche. Bergamo scappa, piazzando un break di 2-11 con i liberi di CarrollJackson Bozzetto (52-63 al 27’), ma Trapani non ci sta: Corbett sigla due giochi da tre punti praticamente consecutivi, ed i liberi di Goins rimettono i padroni di casa ad un solo punto di distanza prima dei botti finali (62-63 al 30’). Bergamo non cede mai, anzi con Carroll si riporta a +6, che diventa +9 con la tripla di Zugno (62-71 al 34’); i liberi di Corbett Spizzichini scrivono il -5 interno a metà frazione, ma ci pensa Parravicini a ridare ossigeno a Bergamo con la tripla del +8 (66-74 al 37’). Trapani esala l’ultimo sforzo con Renzi per il -4, ma non è lucida nei possessi finali e Bergamo, grazie alla freddezza dalla lunetta (21/21 totale) si porta a casa lo scalpo, suggellato dai liberi di Bozzetto e dal rimbalzo del capitano sull’ultimo assalto di CorbettAl PalaConad finisce 72-78 in favore di Bergamo.

2B Control Trapani-Bergamo 72-78 (34-18, 43-39, 62-63)

2B Control Trapani: Palermo 2 (1/3, 0/2), Corbett 24 (7/12, 1/7), Spizzichini 9 (1/3, 1/2), Goins 9 (2/6, 1/4), Renzi 23 (7/11, 2/2); Bonacini 3 (0/2, 1/2), Mollura 2 (1/1, 0/1), Nwouocha (0/2), Ceparano, Tartamella, Basciano n.e. All. Parente

Bergamo: Zugno 14 (3/3, 2/6), Jackson 9 (1/3, 1/2), Carroll 26 (8/11, 1/7), Allodi 6 (3/5, 0/2), Bozzetto 10 (2/7); Dieng 5 (1/3, 1/2), Parravicini 3 (0/1, 1/4), Costi 5 (1/1 da tre), Augeri n.e., Crimeni n.e.. All. Calvani

Tiri liberi: 2B Control Trapani 16/16, Bergamo 21/21

Rimbalzi: 2B Control Trapani 27 (Goins 8), Bergamo 40 (Carroll 13)

Assist: 2B Control Trapani 15 (Palermo 4), Bergamo 11 (Zugno 4)

Usciti per 5 falli: Spizzichini, Palermo, Mollura (2B Control Trapani). Espulso Zugno (Bergamo) per fallo tecnico più fallo antisportivo.

Spettatori: 1500