Chiudi X

Feli Pharma, contro Imola sarà un'altra finale. Tutti al palace

FERRARA. Tutti all’MF Palace, per fare del bene pro ASP e per sospingere al successo la Feli Pharma contro Le Naturelle Imola: domani sera (ore 20.30), nell’anticipo per consentire all’ala biancazzurra Patrick Baldassarre di rispondere alla convocazione della nazionale svizzera, ci sono in palio punti importanti. Il Kleb vuole restare al quarto posto della classifica, dopo il colpo di domenica scorsa a Porto San Giorgio vuole regalare ai propri tifosi un’altra gioia, in una gara, quella contro i biancorossi del coach Di Paolantonio, sempre sentitissima.

Bisogna cancellare il ko dell’andata, durante la settimana i giocatori biancazzurri hanno rimarcato molto questo aspetto, e centrare i due punti in quella che sarà un’altra finale.

Imola? A Milano, sabato scorso, è uscita con le ossa rotte, anche se il divario è bugiardo, i biancorossi sono un bel mix di giocatori esperti, come Fultz, Bowers, Masciadri e Morse e giovani che possono fare malissimo al tiro da fuori, come Baldasso e non solo.

Beretta a parte (out ancora per un po’ di tempo a causa di guai alla schiena), la Feli Pharma sarà al completo, anche e soprattutto dopo aver completamente recuperato l’acciaccato di inizio settimana Alessandro Panni.

Le chiavi per superare Le Naturelle? Giocare una gara gagliarda per 40’, cercando di evitare il più possibile gli up&down che pure a Porto San Giorgio domenica scorsa si sono visti. Fondamentale sarà arrivare concentrati e lucidi nella fase bollente della gara, lanciando così lo sprint decisivo.

Tutti all’MF Palace, quindi. Il Kleb ha bisogno della propria gente in una gara davvero importante.

 

Le parole della vigilia:

 

Spiro Leka – “Per noi quella contro Imola sarà una gara importante, un’altra finale, aggiungendo la parola derby prende un altro significato, sappiamo quanto i nostri tifosi ci tengano a queste sfide. Ci stiamo preparando, con la consapevolezza che non sarà facile: potrebbe essere controproducente se pensiamo che loro vengono con in testa i guai economici. Bisogna che pensiamo a noi stessi, rispettando Imola, che è una squadra di qualità e talento. Dal canto nostro dobbiamo essere svegli, bravi a non entrare soft. Concentrazione e focus sui 40’, ognuno di noi dovrà ricordarsi che cosa dovrà fare nell’arco della gara, commettendo meno errori, mettendo aggressività e intensità, risolvendo di squadra e non individualmente gli eventuali problemi che sorgeranno”.

Andrea Casella – “Mi aspetto un’atmosfera elettrica, Imola a tutti i costi ha bisogno dei due punti, anche noi non siamo da meno, così prevedo una gara fra due squadre che sono nel pieno dello sprint: sarà una gara divertente, da giocare su tutti i 40’, mi aspetto un po’ più d’intensità all’inizio, vincerà chi riuscirà a mantenere di più i nervi saldi e ha in mente l’obiettivo. Fondamentale sarà lavorare per non dare fiducia a Imola, che ha giocatori esperti che sanno come aspettare il momento propizio e giocatori più giovani che hanno il fuoco dentro. Dal canto nostro bisogna che facciamo in modo che la brace non diventi fuoco: stiamo lavorando per questo”.

Note – Biancazzurri sempre privi di Eugenio Beretta, out per guai alla schiena. Il resto del gruppo sarà a disposizione dello staff tecnico capitanato da coach Spiro Leka. Il match fra Kleb e Andrea Costa Imola sarà dedicato alla 28°giornata mondiale del malato, una parte dell’incasso e delle offerte andranno ad ASP Ferrara. Ciicai, già partner biancazzurro, sarà sponsor of the game.