Chiudi X

La Sinermatic vuole cambiare rotta, sabato però arriva l’insidiosa Montegranaro

Tre sconfitte di fila, di cui l’ultima molto pesante a Piacenza, non hanno di certo cancellato l’ottimo avvio stagionale della Sinermatic Ozzano, unica del girone C a fare 4 su 4, ma certamente ne hanno smorzato l’entusiasmo e creato qualche preoccupazione. Questa preoccupazione che però deve essere messa da parte per tornare a lottare per la vittoria.

Sbolliti gli animi dalla debacle piacentina, i Flying di coach Federico Grandi sono da Martedì in palestra a lavorare duro per preparare il match casalingo contro Montegranaro, prossimo avversario in campionato. Si gioca sabato al Pala Arti Grafiche Reggiani di Viale 2 Giugno contro una formazione neopromossa, autrice di uno splendido avvio di campionato; ad oggi infatti la squadra marchigiana vanta gli stessi punti della Sinermatic (battute nell’ordine Faenza, Giulianova, Senigallia e Porto Sant’Elpidio), a testimonianza del valore della squadra gialloblù e dell’importanza che assumerà il match che andranno a disputare la “Palle Volanti” sabato sera.

La Sutor, da non confondere con la Poderosa che tutt’ora gioca in Serie A2, è anche tanta storia recente per la pallacanestro italiana: un passato in Legadue (dal 2004 al 2006), una lunga militanza in Serie A (dal 2006 al 2014), prima della ripartenza dal campionato di Promozione 2014/15. E in 5 anni, dalla Promozione la Sutor è tornata nei campionati Nazionali, spinta anche dal caloroso pubblico della “Bombonera” che rende il loro campo di casa un vero e proprio fortino.

Coach Federico Grandi, alla vigilia di questa importante sfida, ci fa una brevissima panoramica di quelli che saranno i prossimi avversari della Sinermatic: “Montegranaro è una squadra profonda, con una rotazione a 10 giocatori, e molto ben allenata. In attacco gli piace giocare a ritmi alti con molta transizione e in difesa sono aggressivi e organizzati. Il pallino del gioco è in mano ai loro esterni con Caverni, Lupetti e Villa che si prendono tante responsabilità e sono il loro punto di riferimento, ma anche sotto canestro hanno qualità e intensità con Panzieri e Polonara.”

I Flying Balls stanno affrontando un periodo abbastanza complicato, con qualche cambiamento tattico. “Noi siamo ritornati in palestra con un nuovo assetto (dentro Galassi e fuori Dordei) e stiamo lavorando per trovare da subito nuovi equilibri e un nuova identità tattica. Dobbiamo ovviare alla minore fisicità aumentando l’aggressività in difesa e velocizzando ancora di più la nostra manovra offensiva.” 

Cosa serve ai tuoi ragazzi per tornare al successo? “Siamo uniti e compatti, consapevoli che sabato oltre all’aspetto tattico sarà fondamentale mettere in campo cuore, grinta e determinazione per tornare alla vittoria.

Come sempre fondamentale sarà il supporto tifo ozzanese, a maggior ragione contro Montegranaro che come sappiamo ha spesso anche in trasferta un buon seguito di pubblico. “Faccio un appello ai nostri fantastici tifosi affinché continuino a farci sentire il loro calore: sabato come non mai abbiamo bisogno di voi!”

Con il Presidente Cuzzani che in settimana ha chiesto ai propri ragazzi unità, fiducia e “fotta”, e con coach Grandi che a sua volta chiede cuore, grinta e determinazione, la palla tocca ora ai biancorossi che dovranno affrontare il match di Sabato con il piglio giusto, per provare a battere Montegranaro e portare a casa i due punti in palio che mai come questa volta in questa prima parte di stagione risultano essere così preziosi. Ufficio Stampa Sinermatic Ozzano