Chiudi X

Piombino senza brillare batte Oleggio

di Stefanini Stefano

 

Il Golfo prosegue nella sua striscia positiva e ora è atteso dalla sfida di Firenze

Piombino Oleggio non smentisce la sua tradizione, partita quantomeno bruttina, con qualche difficoltà di troppo per chiuderla. Ai gialloblu basta un solo tempino giocato ai loro livelli per indirizzare la partita, il secondo quarto, concluso 25 a 10, per il resto, una brutta partenza con 19 punti concessi nel primo quarto, un terzo quarto bruttissimo, con soli 7 punti segnati, con un 2 su 17 dal campo ed un quarto finale dove Piombino si riscioglie in attacco, ma non morde in difesa, 27 i punti subiti, senza però rischiare mai nulla. Ma per una squadra che è all’undicesima vittoria nelle ultime dodici partite ed ha fin qui espresso un alto livello di gioco, nonostante le assenze, una partita senza brillare, si può concedere. Certo che è quasi frustrante vincere così tanto e non riuscire a risalire la classifica, ma purtroppo, con un campionato spezzato in due tronconi, con valori tecnici molto distanti, fra il primo gruppo e il secondo gruppo di squadre, questo è il risultato. Una griglia playoff che quindi si deciderà, salvo sorprese, finora rarissime, negli scontri diretti e Piombino ora ne avrà tre consecutivi, a Firenze, con Palermo e ad Empoli. Un trittico molto difficile che potrebbe delineare meglio quello che potrà essere il risultato del Basket Golfo nella regular season.

La cronaca della partita segnala subito le pesanti assenze da una parte e dall’altra, Benzoni per gli ospiti e Iardella per i locali, per coach Pastorello, che sostituisce l’influenzato Passera, mancherà anche l’apporto del giovane Somaschini. L’incontro parte con Pilotti, spesso incubo della difesa gialloblu, che lancia un messaggio intimidatorio, con la prima bomba del match, un messaggio che la difesa piombinese recepirà al meglio, non concedendogliene più altre, ma l’espertissimo giocatore troverà il modo di mettere a referto comunque 14 punti. Piombino reagisce con i canestri di Mazzantini e le bombe di Procacci, ma il neo arrivato in casa novarese, Maruca tiene in corsa i suoi, che nel finale di quarto, con un parziale di 8 a 0 vanno sul massimo vantaggio, più 5, ci mette una pezza la bomba di Riva, per il 17 a 19 al primo riposo. Nel secondo quarto Piombino spacca la difesa piemontese col tiro dalla distanza (5 su 9), sorpassa e allunga con due consecutive di Bianchi, con Sodero, che si sblocca dopo lo 0 su 4 nel primo quarto, con Persico, che con alcuni piazzati elude le difficoltà creategli dai 212 cm di Bertocchi e con Mazzantini, top scorer di giornata con 17 punti e 9 rimbalzi, che porta il Golfo al massimo vantaggio, più 14. Il quarto si chiude sul 42 a 29.

Un Golfo che, come dichiarato di Andreazza, ha faticato molto in questa settimana, dopo il più 15 firmato Mazzantini in avvio di terza frazione, perde smalto, contro la difesa a zona degli ospiti, crea buoni tiri, ma dopo alcuni errori, perde fiducia, rinunciando anche ad effettuare tiri dalla distanza ben preparati e trova i pochi punti solo dalla lunetta. Oleggio però non ne approfitta, tirando anche lei malissimo, con un 4 su 15 dal campo e solo con la prima bomba a segno di Giacomelli, scenderà sotto il meno 10, per il 49 a 40 all’ultimo riposo. Nel quarto finale Piombino si risveglia e con i canestri di Eliantonio e la seconda bomba di Sodero, mina le speranze di rimonta dei piemontesi. La stanchezza limita il lavoro difensivo delle due squadre, si gioca a chi segna a di più e Piombino ha più qualità e può gestire il vantaggio. Oleggio con le bombe di Giacomelli, tre nel quarto, per un 4 su 7 e 16 punti totali e Maruca, 18 punti per lui ci prova fino alla fine, ma il massimo risultato ottenuto è il meno 7 finale. Per Oleggio la prima vittoria esterna è da rimandare e per Piombino due punti importanti, per sperare ancora di agganciare qualcuna delle squadre che la precedono.

Solbat Basket Golfo Piombino - Mamy Oleggio 74-67 (17-19, 25-10, 7-11, 25-27)

Solbat Basket Golfo Piombino: Saverio Mazzantini 17 (4/6, 3/4), Alessandro Procacci 13 (3/3, 2/7), Giacomo Eliantonio 11 (4/10, 1/4), Camillo Bianchi 11 (2/4, 2/6), Guglielmo Sodero 10 (1/4, 2/10), Edoardo Persico 9 (3/8, 0/0), Alessandro Riva 3 (0/0, 1/2), Tommaso Molteni 0 (0/2, 0/0), Tommaso Mezzacapo 0 (0/0, 0/0), Niccolò Pistolesi 0 (0/0, 0/0), Alessio Iardella 0 (0/0, 0/0), Giovanni Mezzacapo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 7 / 13 - Rimbalzi: 35 11 + 24 (Saverio Mazzantini 9) - Assist: 16 (Alessandro ProcacciGuglielmo Sodero 4)

Mamy Oleggio: Matteo Maruca 18 (5/9, 1/2), Olivier Giacomelli 16 (2/6, 4/7), Andrea Pilotti 14 (3/6, 1/2), Filippo Testa 10 (4/7, 0/3), Fabio Grugnetti 4 (2/2, 0/3), Edoardo Bertocchi 3 (1/3, 0/0), Giovanni Garbarini 2 (0/2, 0/1), Nicolò Mosele 0 (0/1, 0/0), Giulio Dalle carbonare 0 (0/0, 0/0), Tommaso Somaschini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 19 - Rimbalzi: 34 3 + 31 (Filippo Testa 9) - Assist: 4 (Fabio Grugnetti 2)