Chiudi X

San Miniato è sempre al limite del fallo, Alba lotta fino alla fine ma non basta

 

L’Olimpo Basket Alba cede ancora il passo a San Miniato, con i toscani a bissare il successo dell’andata dopo un match dal consueto copione. I langaroli partono forte e sono in vantaggio a metà gara, ma nel secondo tempo di fatto gli ospiti non vedono più il canestro, complice una difesa a cui la direzione di gara permette di spingersi sempre più in là. Le tante forse troppe giocate toscane al limite (e probabilmente oltre) del fallo spezzettano una gara che non si gioca più, con per di più coach Jacomuzzi costretto incredibilmente a gestire problemi di falli. L’Etrusca fa il suo gioco e vince 68-58. Alba, però, è viva fino alla fine ed esce un po’ ammaccata ma a testa alta dalla contesa. 

La partita

Ci si attende una partita dura, durissima, in quel di San Miniato per i biancorossi. I toscani sanno abilmente usare i contatti e anche questa sera non c’è da aspettarsi che i ragazzi di Barsotti concedano nulla facilmente.

Quartuccio, Carpanzano, Tozzi, Enihe e Moretti sono i primi cinque dei padroni di casa, mentre sono Tarditi, Antonietti, Terenzi, Coltro e Rossi a rappresentare i viaggianti in avvio. Manca anche quest’oggi Danna dalle rotazioni langarole.

Alba parte decisa e con la tripla di Coltro guida 5-8. Terenzi e Tarditi continuano a spingere e l’Olimpo Basket vola sul 7-14. Carpanzano e Benites riescono però a limitare il margine al decimo minuto solo al -5 (11-16). 

L’Etrusca, poi, con un 8-0 ribalta il vantaggio in apertura della seconda frazione (19-16) con Alba fermata sempre da contatti duri. Nonostante l’entità degli stessi, però, sono i langaroli a dover fare i conti con i problemi di falli che gravano nel reparto lunghi. Nonostante ciò si combatte alla pari, San Miniato prova a incrementare il vantaggio (27-23), ma Alba è viva e reattiva: 31-31. Anzi, con quattro punti di Rossi alla pausa lunga il vantaggio è esterno: 31-35! Tuttavia a metà partita Giorgi e Tarditi hanno tre falli, Antonietti, Terenzi, De Bartolomeo e Ielmini due.

La situazione delle penalità individuali dunque sembra raccontare un’altra partita rispetto alla ruvidezza estrema dei toscani. Nel terzo periodo ancora di più. I viaggianti non riescono ad arrivare all’anello e i padroni di casa si portano sul 44-39. Giorgi segna il terzo canestro del periodo dopo sette minuti, Rossi dall’arco lo segue: 47-44. Non basta, però, a chiudere il gap ed al trentesimo il tabellone elettronico recita 52-46.

Tarditi e Giorgi hanno quattro falli e il dettaglio è non da poco per l’ultima e decisiva frazione. Intanto continuano i colpi proibiti dei toscani e in un attimo è 61-51. L’assalto langarolo nel finale viene sempre fermato con durezza dalla difesa locale. Il punteggio di fatto non si sblocca, con San Miniato a sprecare numerose chance dalla lunetta per aprire definitivamente la forbice (64-56). A meno di un minuto dalla fine Coltro scrive -6 a cronometro fermo, ma è troppo tardi. La partita nella ripresa è entrata nei binari desiderati dall’Etrusca e si chiude sul 68-58. 

Una partita “strana”, ma non diversa da quanto ci si aspettasse, si chiude così con il successo toscano. Alba però nonostante i problemi (incredibili) di falli e l’assenza pesante di Danna dimostra di poter competere con la seconda della classe per quasi tutti i quaranta minuti. La solidità e durezza della difesa locale nega ogni chance nella ripresa. “Era una partita di rugby?” si chiede in realtà più di un tifoso nei commenti alla diretta streaming. Con questo interrogativo da lasciare ai posteri, l’Olimpo Basket può già pensare alla prossima trasferta la seconda consecutiva, di sabato prossimo ad Oleggio. 

La Serie B Old Wild West continua!

Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba

Pietro Battaglia

Tabellino

Blukart Etrusca San Miniato – Olimpo Basket Alba 68-58 (11-16, 20-19, 21-11, 16-12) 

Blukart Etrusca San Miniato: Alberto Benites 17 (3/8, 3/6), Gianluca Carpanzano 10 (4/5, 0/3), Emmanuel Enihe 9 (2/7, 1/6), Matteo Neri 9 (2/4, 1/2), Gioele Moretti 7 (1/3, 1/2), Francesco Morciano 5 (1/3, 1/1), Renato Quartuccio 4 (1/4, 0/2), Stefano Capozio 4 (2/5, 0/1), Luca Tozzi 3 (0/6, 0/0), Federico Regoli 0 (0/0, 0/0), Ismael Ciano 0 (0/0, 0/0), Francesco Regoli 0 (0/0, 0/0) 

Tiri liberi: 15 / 30 – Rimbalzi: 43 10 + 33 (Luca Tozzi 10) – Assist: 12 (Gianluca Carpanzano 3) 

Olimpo Basket Alba: Tommaso Rossi 18 (5/8, 2/6), Diego Terenzi 16 (5/17, 0/9), Mattia Coltro 9 (1/7, 1/1), Gianluca Giorgi 8 (2/4, 0/0), Emanuele Tarditi 6 (2/3, 0/1), Cristian De bartolomeo 1 (0/5, 0/0), Luca Antonietti 0 (0/1, 0/0), Alberto Ielmini 0 (0/0, 0/1), Andrea Danna 0 (0/0, 0/0), Enrico Richetta 0 (0/0, 0/0), Danilo Tagliano 0 (0/0, 0/0) 

Tiri liberi: 19 / 27 – Rimbalzi: 49 13 + 36 (Tommaso Rossi 14) – Assist: 3 (Mattia Coltro 2)